closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il terrore di Gaza sotto i raid aerei

Reportage. Israele sostiene di prendere di mira leader e militanti islamisti ma ci sono soprattutto donne, bambini e tanti civili innocenti tra le vittime palestinesi dei bombardamenti aerei. I morti ieri sera erano 52, 450 i feriti. La tregua resta un miraggio

Striscia di Gaza, luglio 2014

Striscia di Gaza, luglio 2014

I dirigenti politici e i comandi militari di Israele anche ieri hanno ripetuto che «schiacceranno la testa al serpente», cioè Hamas. “Maariv” un quotidiano vicino al governo Netanyahu ha pure pubblicato le foto dei leader del movimento islamico che, al fine di costringere l’ala militare di Hamas a cessare i lanci di razzi, dovranno essere eliminati fisicamente: l'ex primo ministro di Gaza Ismail Haniyeh, Yahiya Sannour, Muhammad Dayf, Raid al-Attar, Ruhi Mishtaha e Marwan Issa. Queste intenzioni, ribadite ad ogni occasione, non trovano riscontro sul terreno. Perchè “Barriera Protettiva”, la massiccia offensiva aerea lanciata da Israele a inizio settimana sta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi