closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Guerra di parole

Usa-Ue. Il presidente Obama annuncia un «attacco limitato», ma chiede un dibattito in parlamento. Putin: se non mostrano le prove vuol dire che non le hanno. Gli ispettori Onu ora sono in Olanda, ma i risultati dei prelievi arrivano tra due settimane

Barack Obama, Joe Biden e John Kerry nella «situation room» della Casa Bianca

Barack Obama, Joe Biden e John Kerry nella «situation room» della Casa Bianca

Obama chiede un voto al congresso prima di agire «domani, la settimana prossima, tra un mese», anche se afferma che non c’è bisogno di attendere l’Onu. Il presidente Usa afferma di avere «rispetto per chi chiede prudenza», anche se sente il «dovere di agire», contro chi ha lanciato armi chimiche. Bisogna liberare il mondo da «obiettivi di genocidio», dice Obama. E ricorda che «siamo stanchi della guerra», che «non possiamo risolvere il conflitto siriano solo con mezzi militari» e per questo «non ci saranno truppe a terra» e ci sarà sostegno all’opposizione. Obama ha ricordato che è «il diritto alla...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.