closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Grande Guerra, un cinico centenario europeo a Sarajevo

Intervista. Lo scrittore Zlatko Dizdarevic attacca le celebrazioni in programma oggi nella capitale bosniaca, a un secolo dall’attentato a Francesco Ferdinando: «Il paese è distrutto e i politici europei verranno qui sorridenti, a ricordare l’amore dell’Europa per Sarajevo, i princìpi europei. Ma se c’è un luogo dove i princìpi europei vengono abbandonati è questo»

Le prove di una messinscena inserita nel programma ufficiale delle celebrazioni del centenario della Prima guerra mondiale a Sarajevo

Le prove di una messinscena inserita nel programma ufficiale delle celebrazioni del centenario della Prima guerra mondiale a Sarajevo

Sulle iniziative previste oggi, 28 giugno, per commemorare il centenario dell’attentato a Francesco Ferdinando, e sulla attuale situazione in Bosnia Erzegovina. abbiamo intervistato Zlatko Dizdarevic, giornalista e scrittore sarajevese, che è stato anche ambasciatore della Bosnia Erzegovina in Croazia e Medio Oriente. Oggi l’Europa ricorda i 100 anni dall’inizio della Prima guerra mondiale con un fitto programma di iniziative qui a Sarajevo. Cosa pensa di queste celebrazioni? Si tratta di un’espressione di cinismo. Sono iniziative che certamente non vanno a vantaggio di Sarajevo, né dei sarajevesi, e hanno riaperto una battaglia tra di noi, su Gavrilo Princip. Adesso per una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.