closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Governo libico in viaggio d’affari

Il premier Dbeibah incontra gli imprenditori italiani: «Ci servono ospedali, scuole e infrastrutture per il petrolio»

Un tour de force per provare a riconquistare un ruolo sull’altra sponda del Mediterraneo. È quello che l’Italia sta facendo da mesi con la Libia, con cui il governo Draghi intensifica ormai al massimo le relazioni proponendosi sempre più come protagonista nello sviluppo e nella ricostruzione del Paese nordafricano. SOLO VENERDÌ SCORSO il ministro degli Esteri Luigi Di Maio è volato per la nona volta a Tripoli dove ha incontrato il premier Abdellhamid Deibah con cui ha discusso di come controllare le frontiere libiche per fermare il flusso di migranti, ma soprattutto del ruolo che le imprese italiane possono avere...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi