closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Goodbye Marilyn

Venezia 75. Francesco Barilli autore del fumetto con Sakka racconta l’esperienza del corto firmato da Maria Di Razza ai Venice Days

Una tavola di

Una tavola di "GoodBye Marilyn" di Maria Di Razza

>«La tua bellezza sopravvissuta dal mondo antico, richiesta dal mondo futuro, posseduta dal mondo presente, divenne un male mortale»: con questa citazione tratta dal film La rabbia di Pier Paolo Pasolini si apre il volume a fumetti Goodbye Marilyn di Francesco Barilli e Sakka (BeccoGiallo, 2016, 128 pp). È la storia immaginaria, strutturata su note e documenti reali, di un’intervista impossibile con la diva novantenne, quindi come se la sua morte non fosse avvenuta. A raccontarsi sotto sollecitazione quindi vediamo una vecchia segnata da rughe portate con dignità, né nostalgica né amareggiata, che sembra prendere la giusta distanza dal mito...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.