closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Gli attacchi di Raggi nascondono i suoi fallimenti

Era il 2018 quando con gli arresti di molti esponenti politici e di consulenti, è stato scoperchiato il velo sullo scandalo urbanistico più grave della Roma contemporanea: il nuovo stadio della Roma nel quartiere di Tor di Valle. È dunque passato molto tempo e il sindaco di Roma Virginia Raggi, chiamata a testimoniare nel processo sullo stadio in questione, è giustificata nel non ricordare qualche nome importante. Nella sua deposizione si è infatti soffermata sulla mia incapacità ed ha affermato di aver chiamato Lanzalone per uscire dal «vicolo cieco in cui avevo cacciato l’amministrazione». Era legittimo sostituirmi, ma non fu...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.