closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

«Gli allevamenti intensivi? Un inferno. Attenti pure al biologico industriale»

Intervista. Simone Montuschi di Essere animale: scrofe in gabbie di contenzione, la situazione peggiore con i polli

Vite maltrattate, richiuse, snaturate e (fortunatamente) brevissime. La triste, spesso atroce, realtà dell’allevamento cosiddetto intensivo è ormai nota ma i più preferiscono fare finta di non vedere un sistema che non risponde a nessuna logica se non quella della massima produttività al minimo prezzo. I dati mostrano che l’allevamento intensivo è la normalità in termini di tipologia di allevamento anche in Italia. Ma come vivono gli oltre 600 milioni di animali dei nostri allevamenti? E in che misura e come è possibile acquistare della carne proveniente da animali che hanno vissuto all’aperto e si sono nutriti di risorse del territorio?...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.