closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Giustizia, la prima mossa politica è della “tecnica” Cartabia

Prescrizione. La neo ministra giovedì sera, appena Draghi ha terminato la sua replica in aula, ha riunito alla camera i capigruppo di maggioranza nelle commissioni giustizia. Favorendo un accordo sul testo di un ordine del giorno che sarà presentato lunedì. E ieri ha inaugurato il suo mandato andando a far visita al garante dei detenuti Palma

La neo ministra della giustizia Marta Cartabia

La neo ministra della giustizia Marta Cartabia

Camera dei deputati, giovedì sera. Mario Draghi ha appena finito la sua breve replica alla discussione generale sulla fiducia. Un po’ a sorpresa ha parlato anche di giustizia penale e delle carceri sovraffollate. Ha promesso impegno per «un processo giusto e di durata ragionevole, che rispetti tutte le garanzie costituzionali». Cominciano le dichiarazioni di voto, ma non le ascoltano i deputati e senatori capigruppo nelle commissioni giustizia che si radunano nella sala del governo a Montecitorio per la prima riunione politica della nuova maggioranza. A volerla è la ministra «tecnica» per eccellenza, l’ex presidente della Corte costituzionale Marta Cartabia, che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi