closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Giustizia, blitz del Pdl contro governo e Pd

Senato. Grazie alle assenze passa in commissione il ddl Palma. Col no del sottosegretario. Nel mirino dichiarazioni e «comportamenti» dei magistrati. Democratici in minoranza e distratti dalla decadenza

Il presidente della commissione giustizia al senato Francesco Nitto Palma

Il presidente della commissione giustizia al senato Francesco Nitto Palma

Al senato va per le lunghe l’ufficio di presidenza della giunta per le elezioni dove si litiga sulla sorte di Berlusconi e accade che la commissione giustizia, al riparo dai riflettori, si riunisca senza buona parte dei suoi componenti e approvi fulminea uno dei disegni di legge più temuti dai magistrati. Si tratta del ddl sulla responsabilità disciplinare e il trasferimento d’ufficio delle toghe presentato dal presidente della commissione ed ex ministro guardasigilli Francesco Nitto Palma, una delle teste d’ariete del Pdl in materia di giustizia. Subito ribattezzata «norma anti Esposito» perché prevede che i magistrati possano essere sottoposti a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi