closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Giovanni Pascoli, poeta sperimentale e «maledetto»

SCAFFALE. Un saggio di Francesca Sensini per Il Nuovo Melangolo rispolvera l'autore e ne rivaluta la collocazione storico-critica

Un ritratto di Giovanni Pascoli

Un ritratto di Giovanni Pascoli

Chi era Giovanni Pascoli? Soprattutto chi è oggi, al netto di tutto ciò che abbiamo letto, che ci hanno raccontato a scuola, che abbiamo vagamente capito? Ma poi chi non è stato? Questa terza domanda è forse la più importante che emerge da Pascoli maledetto (Il nuovo melangolo, pp. 160, euro 12), il brillante saggio scritto da Francesca Sensini, studiosa di letteratura italiana di Otto e Novecento, dottoressa di ricerca alla Sorbonne. CHI NON È STATO, ovvero chi è veramente Giovanni Pascoli, oltre tutte le cavalline storne del regno, dei fanciullini che ancora andiamo cercando dentro di noi, senza forse...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi