closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Giappone 1985, mafia e capitale contro i lavoratori

Berlinale 68. L'evento del Forum con la proiezione dell'opera di Mitsuo Sato, assassinato negli anni ottanta dalla yakuza, «Yama - Attack to attack»

Quando Mitsuo Sato inizia a lavorare a Yama – Attack to Attack (proiezione speciale al Forum) ha degli obiettivi molto precisi: raccontare Sanya, il quartiere di Tokyo che il governo ha cancellato dalle mappe, chi lo abita sono sempre stati dei «fuoricasta», degli «intoccabili» e ancora oggi è un luogo che non esiste, che appartiene agli homeless, circondato dal silenzio e dall’aura di violenza, criminalità, desolazione. Sato invece vuole rendere i suoi abitanti protagonisti, sono per lo più lavoratori giornalieri, disoccupati, stranieri che per pochi soldi accettano qualsiasi impiego, un mercato del lavoro facilmente ricattabile su cui la mafia cerca...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.