closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Gerusalemme e Gaza in attesa della rappresaglia israeliana

Palestina. Rinviato il funerale del giovane Mohammed per timore di scontri. Il governo si riunisce per la quarta volta, fumata bianca sulla reazione israeliana

Manifestanti palestinesi

Manifestanti palestinesi

Un dolore straziante, quello della famiglia Abu Khdeir, che si amplifica di ora in ora. Il corpo del giovane Mohammed, rapito e brutalmente ucciso martedì da un gruppo di coloni come rappresaglia per la morte dei tre adolescenti israeliani, non è ancora tornato a casa. Il funerale era previsto per ieri mattina, ma non si è tenuto per il ritardo nella consegna del corpo da parte delle autorità israeliane, che hanno giustificato il rinvio con il timore di altri scontri durante le esequie. Il campo profughi di Shuafat, ancora attraversato dallo choc di una morte incomprensibile (a cui i più...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.