closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Internazionale

Gentiloni depone le armi

ITALIA/LIBIA. Di fronte al parlamento il ministro degli esteri evita di sbilanciarsi. E così mette tutti d’accordo

Paolo Gentiloni

Paolo Gentiloni

Della Libia si doveva parlare, perché a fronte dell’allarme dei giorni scorsi il Parlamento non poteva essere lasciato del tutto all’oscuro. Ma della Libia non si può parlare, perché la situazione è tanto incerta quanto in divenire e chi nei giorni scorsi ha tentato di lanciarsi ha combinato solo guai. Dunque il ministro Gentiloni parla di fronte al Parlamento, ma dice il meno possibile. Di incisivo, casomai, c’è solo il gioco d’equilibrismo per evitare le accuse opposte di non volersi esporre abbastanza o di volersi esporre troppo. «L’Italia è pronta ad assumersi responsabilità di primo piano», tuona il ministro degli...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi