closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Gasdotto in Salento, la mattanza degli ulivi può attendere

Tap. Il Tar del Lazio accoglie la richiesta della Puglia, espianto sospeso almeno fino al 19 aprile

Melendugno, camion trasporta un ulivo espiantato

Melendugno, camion trasporta un ulivo espiantato

I lavori per la realizzazione del gasdotto Tap in Salento saranno sospesi almeno sino al prossimo 19 aprile. A stabilirlo, ieri, il Tar del Lazio, che ha sospeso l’autorizzazione all’espianto degli ulivi nell’area del cantiere del microtunnel nel territorio di Melendugno. Il Tar con il decreto 1753/2017, ha infatti accolto l’istanza presentata dalla Regione Puglia per l’annullamento, previa sospensione, dell’ok dato dal ministero dell’Ambiente che il 27 marzo aveva definito pienamente ottemperata la prescrizione «A44», in merito alla cosiddetta fase 0 dei lavori, autorizzando Tap all’espianto degli ulivi. Nel provvedimento del Tar si legge che «la questione sottoposta a giudizio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi