closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Forno crematorio a Saydnaya, Damasco respinge le accuse Usa

Siria. «Le asserzioni di Washington fanno parte di una storiella ideologica staccata dalla realtà», dice una fonte del ministero degli esteri siriano. Secondo l'Amministrazione Trump decine di prigionieri verrebbero impiccati ogni giorno e poi bruciati per non lasciare traccia

Siria. La prigione di Saydnaya in una foto satellitare

Siria. La prigione di Saydnaya in una foto satellitare

Damasco nega «categoricamente» le accuse lanciate dagli Stati Uniti sulle «esecuzioni di massa» che avverrebbero nel carcere di Saydnaya (Damasco), dove le vittime, afferma Washington, verrebbero addirittura bruciate in un «forno crematorio». «Le asserzioni dell'Amministrazione americana sul cosiddetto crematorio della prigione di Saydnaya fanno parte di una storiella ideologica staccata dalla realtà», ha commentato una fonte del ministero degli esteri siriano. Damasco ha sempre smentito di commettere massacri di detenuti politici e il presidente Bashar Assad in più occasioni ha parlato di «epoca delle false notizie». Non si può fare a meno di notare che la denuncia statunitense è giunta,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.