closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Firenze ricorda la Comune guardando al presente

L'appuntamento. Domenica l'iniziativa «Décrétons le Salut Commun» che a partire dalle 15, e fino a sera, al Teatro de l’Affratellamento di via Orsini proporrà un convegno e uno spettacolo teatrale con la partecipazione dei collettivi studenteschi. Il principale relatore, Giuseppe Gambino, spiega il senso della giornata: «Ancora oggi la longevità e la freschezza della Comune risiedono nella sua straordinaria dimensione simbolica. Il suo lascito è stato difeso o condannato, ma nessuno ha potuto ignorarne o sminuirne l’impatto»

Il caso ha voluto che l'iniziativa messa in cantiere per domenica a Firenze dall’Archivio «Il Sessantotto» sulla Comune di Parigi, arrivi all’indomani della manifestazione «Insorgiamo» degli operai Gkn, che nella loro lotta hanno raccolto un generalizzato sentimento popolare di solidarietà e comunanza. Ben venga quindi la giornata «Décrétons le Salut Commun», che a partire dalle 15 al teatro de l’Affratellamento in via Orsini si svilupperà con un convegno e uno spettacolo teatrale con i collettivi studenteschi. «Per riflettere insieme su quell’esperienza - annota l'Archivio presentando l’appuntamento - e chiedersi cosa spinga gli esseri umani, in determinati momenti della Storia, a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.