closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Fibrillazioni sul decreto del “fare”. Passa, ma con batoste sul governo

Senato. Esecutivo battuto sulla selezione dei giudici. Pdl anti-fisco: il partito di Berlusconi aveva proposto di innalzare i pagamenti in denaro cash da mille a 3 mila euro. Sconfitto

Le fibrillazioni cui è sottoposto in questi giorni il governo si sono viste ieri al Senato, dove il decreto del fare ha avuto vita piuttosto dura: ma alla fine è passato, per quanto l’esecutivo abbia segnato qualche sconfitta sul versante degli emendamenti. Il provvedimento (che già dal titolo è tutto un programma) è stato approvato con 190 voti favorevoli, 67 contrari e un astenuto. Ora torna alla Camera per la terza lettura e l’approvazione definitiva. Hanno votato contro il M5S, Sel e la Lega. Durante il voto il governo è stato battuto sull’emendamento che sopprime le nuove regole per l’accesso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.