closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Italia

Fiammetta Borsellino denuncia all’Antimafia depistaggi per 25 anni

Anniversario infuocato. La figlia minore provocatoriamente «si scusa» per la verità ancora mancante. E accusa: innocenti condannati, indagini sviate, fiducia data a falsi pentiti

foto d'archivio della strage di via D'Amelio a Palermo, 25 anni fa

foto d'archivio della strage di via D'Amelio a Palermo, 25 anni fa

Basso profilo, mai una parola. Fiammetta Borsellino in tutti questi anni è sempre rimasta nell’ombra di una famiglia già di per sé riservata, come a proteggere la memoria privata del padre, quel Paolo Borsellino che Cosa nostra condannò a morte e fece saltare in aria in via D'Amelio il 19 luglio del ‘92, assieme ai cinque agenti di scorta, due mesi dopo «l’attentatuni» a Giovanni Falcone. Lei, sempre un passo indietro anche rispetto alla sorella Lucia o al fratello Manfredi, commissario di polizia a Cefalù, e soprattutto agli zii, i fratelli del padre, Salvatore, che ha animato le «agende rosse»...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.