closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Fermiamo il massacro di civili in Myanmar

Appello. A due mesi dal golpe ai danni della popolazione del Myanmar, i firmatari di questo appello chiedono intervento della diplomazia mondiale per ripristinare la democrazia in tempi brevi

Sono trascorsi quasi due mesi dal golpe perpetrato dai militari ai danni della popolazione del Myanmar e del suo governo eletto democraticamente attraverso le elezioni dello scorso 8 novembre. Migliaia le persone imprigionate durante le manifestazioni pacifiche, che si ripetono ogni giorno ed oltre 500 sono stati i morti, tra i quali bambini e giovani, come riferiscono le poche fonti che ancora riescono a trasmettere le notizie, mentre internet è stata bloccato. Le Associazioni e i cittadini firmatari di questo appello chiedono che si metta fine a questo massacro e cessino le violenze contro inermi cittadini che non si sono...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi