closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Fed e Bce, leader della nuova contesa

Politiche monetarie. Le due banche centrali si muovono in direzioni opposte e il sorpasso della Cina mostra la funzionalità dell’intervento statale nel capitalismo moderno

Monumento dell'euro a Bruxelles

Monumento dell'euro a Bruxelles

I mercati finanziari si aspettavano di più dalla Bce. Hanno avuto di meno e quindi si sono "irritati", come bambini troppo viziati. Ma non hanno avuto poco. E’ vero, il volume complessivo del valore monetario dell’acquisto di titoli di stato non cambia, resta fermo a 60 miliardi di euro al mese; ma si allarga la fascia delle tipologie dei titoli acquistabili. I tassi già negativi del deposito di denaro presso la Bce scendono ulteriormente, ma solo di uno 0,1 in meno. Il prolungamento dell’acquisto dei titoli c’è, ma dura sei mesi e non l’anno intero, almeno per ora. Insomma Draghi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.