closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Family Day 2.0, la persistenza dell’estremismo clericale

Omofobia a piazza San Giovanni. Hanno chiamato tutte le proto-religioni per negare i diritti delle persone gay

Una piazza San Giovanni a Roma dignitosamente piena, non stracolma, di famiglie cattoliche, esponenti politici della destra italiana, di altre confessioni cristiane e musulmane per fermare la legge sulle unioni civili e impedire la diffusione della sedicente teoria gender nelle scuole, ha dato vita al Family Day 2.0. Il primo raduno fu organizzato nel 2007 per bloccare qualsiasi discussione sui Pacs, allora va ricordato che l’operazione politica riuscì appieno. Sono passati otto anni e il mondo intero è cambiato. L’Europa, ad eccezione di pochi paesi dell’ex blocco sovietico, dell’Italia e della Grecia (quest’ultima a luglio probabilmente approverà la legge sulle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi