closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Falabella: «Vaccinazione dei portatori di handicap a rilento, Regioni al palo»

Intervista. «Non si può immaginare che mentre il percorso vaccinale va avanti, ci siano figli e figliastri tra persone con diversi tipi di disabilità in base al luogo dove vivono o al tipo di disabilità che hanno», denuncia il presidente della Fish

in basso

in basso

Vincenzo Falabella è il presidente nazionale della Fish (Federazione italiana per il superamento dell’handicap) che, in questi giorni ha denunciato come nel piano vaccinale del governo italiano siano stati «dimenticati» molti dei soggetti con disabilità. Ci può spiegare l’origine e il senso della vostra denuncia? Molte delle persone con disabilità rischiano di rimanere fuori dalle previsioni contenute nel piano vaccinale. Stiamo parlando di coloro che non sono ricoverati nelle residenze sanitarie assistenziali (Rsa) o nelle residenze sanitarie per disabili (Rsd). Si tratta di persone che a prescindere dalla loro condizione di salute sono tra le più a rischio di essere...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi