closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Fabriano Fabbri, fenomenologia dell’abito con risvolti polifonici

Universo indumentale. Erede della allegoria barocca che vuole la Storia strappare gli anni al Tempo e trapuntarli di fili d’oro e di seta, Fabriano Fabbri, per Einaudi, si dedica a immortalare la «Moda contemporanea»

Nicole de Lamarge indossa un abito di Pierre Cardin per una copertina del «Sunday Times Magazine»  degli anni ’60, foto di Peter Knapp

Nicole de Lamarge indossa un abito di Pierre Cardin per una copertina del «Sunday Times Magazine» degli anni ’60, foto di Peter Knapp

Sottratta all’ipoteca accademica della Storia, a lungo ancella di storie specialistiche – del Costume, dell’Arte, o delle Arti figurative nel loro complesso, ma anche del gergo ingegneristico relativo all’abito/abitare/vivere lo spazio – la Moda emerge, per vie non banali, quale disciplina autonoma, in senso assoluto, così come varrebbe per Architettura, nel secondo volume che le dedica Fabriano Fabbri, La moda contemporanea II Arte e stile dagli anni Sessanta alle ultime tendenze, Einaudi, pp. 791, € 38,00) confermando l’impegno modernistico di questa ricerca nel suo complesso. Fabbri avanza nella Moda all’insegna non dello spazio ma del tempo. Più esattamente della con-temporaneità....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.