closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Fabio Rizzi, il dottore leghista col pallino della politica

Ritratto. Da Besozzo a Palazzo Madama. La folgorante carriera dell'anestesista varesotto cresciuto all'ombra dei capi storici della Lega Nord

Fabio Rizzi, 49 anni, non è un leghista qualsiasi. Dicono che sia un duro, anche se lo scorso agosto, appena dopo l'approvazione della "sua" riforma del sistema sanitario lombardo, in aula si commosse fino alle lacrime (la riforma ha accorpato le ex aziende sanitarie, ha aggregato i servizi ospedalieri con quelli assistenziali e ha istituito pure un'agenzia di controllo). E' un medico anestesista, ma ha sempre avuto la passione per la politica: prese la prima tessera del Carroccio a 26 anni, nell'anno di gloria 1992 per il partito di Umberto Bossi. Le sue passioni rivendicate ne fanno un personaggio -...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.