closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

F35, nessuna rinuncia. L’Italia prende tempo

Difesa. Gli stati maggiori spiegano di essere stati informati dell'incidente avvenuto in Florida. Il governo vuole decidere sugli acquisti nel Libro bianco, ma senza passare dal parlamento

La ministra della difesa Roberta Pinotti

La ministra della difesa Roberta Pinotti

La ministra Pinotti era già informata dell’incidente, assicurano dalla difesa, attraverso i normali canali: gli italiani sono coinvolti nella fase di test che attualmente riguarda un centinaio di prototipi F35 (il nostro paese si è impegnato nell’acquisto del modello B, quello a decollo corto). Il principio d’incendio a bordo nella base in Florida risale ormai a più di dieci giorni fa, ma la decisione di tenere a terra i caccia è stata comunicata solo l’altro ieri. Eppure l’Italia sapeva. L’Italia che è l’unico paese al di fuori degli Stati uniti che partecipa alla produzione di parti del Joint Strike Fighter,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi