closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Euro, uscire o riformare? Un’alternativa all’effetto Titanic

Europa. Se l’euro come è stato costruito ha generato i malanni che impedisce di curare, si impone una modifica del suo funzionamento. Non serve nemmeno una modifica dei trattati, basta applicare dispositivi già previsti e mai attuati

Le politiche monetarie ultra-espansive della Bce non bastano più. Lo dice Draghi. La cura della crisi di liquidità con iniezioni di liquidità non ha prodotto guarigione, ma solo effetti collaterali: socializzazione delle perdite e salvaguardia della rendita. È la prima crisi in cui i debiti aumentano anziché cancellarsi. Il Quantitative Easing perde efficacia, e nel frattempo alimenta le disuguaglianze. L’ossessione per la stabilità finanziaria ha prodotto una stabilità senza ripresa reale. Dunque oltre il danno, la beffa: il piano di salvataggio del sistema finanziario non sta salvando nemmeno le banche. In Europa, il riassorbimento degli squilibri fra paesi debitori e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.