closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Eretici che cavalcano scope

Scaffale. Documenti, procedure, storie e paradossi del «Medioevo inquisitoriale» di Marina Benedetti, per Salerno editrice

L’istituzione inquisitoriale più celebre è certamente quella di età moderna, romana o spagnola, legata alla lotta contro la diffusione della Riforma, ma anche alla repressione del non conformismo in molte sue forme. Tuttavia, le sue origini sono da porsi nei secoli centrali del medioevo, quando al papato necessitava uno strumento per il controllo del dissenso. Ci parla di queste origini Marina Benedetti in Medioevo inquisitoriale. Manoscritti, protagonisti, paradossi (Salerno editrice, pp.254, euro 20), a partire dalla decretale Ad abolendam, promulgata da Lucio III nel 1184, e base di quella che si sarebbe precisata come procedura inquisitoriale, non sono nella legislazione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.