closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Equo compenso, Bonafede allarga il tavolo ai giornalisti freelance

Editoria. Il 24 luglio primo confronto al ministero della Giustizia tra governo, Fnsi e Ordine dei giornalisti sulle possibili tariffe minime per i cronisti autonomi

Il confronto sull’equo compenso dei giornalisti autonomi e freelance passa al ministero della Giustizia, dove il ministro Alfonso Bonafede (m5S) ha convocato Fnsi e ordine dei giornalisti il prossimo 24 luglio per un primo «confronto collegiale» sulla materia. Il tavolo aperto presso il dipartimento editoria guidato da Vito Crimi (sempre M5s) si è per ora impantanato nella mancata nomina del rappresentante degli editori (che per legge deve essere uno per tutti, dalla Fieg all’emittenza locale fino alle cooperative). Bonafede però è il ministro competente sugli ordini professionali (incluso quello dei giornalisti, che per Crimi è da abolire) e così scarta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.