closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Elica, a Fabriano 500 persone in corteo contro la delocalizzazione in Polonia

Il caso. Un colpo mortale al sistema industriale in crisi nelle Marche: 409 esuberi su 560 lavoratori. Nel primo trimestre 2021 i ricavi dell’azienda sono aumentati del 23,7%

Cinquecento persone in corteo, un serpentone che, anche per effetto del distanziamento anticovid, si è snodato per qualche centinaio di metri lungo la zona industriale di Fabriano. Il corteo dei lavoratori del «settore del bianco» si è svolto ieri mattina durante le tre ore di sciopero proclamate da Cgil, Cisl e Uil, con partenza dalla ex Antonio Merloni («Simbolo dell'inizio del declino») e arrivo davanti a Elica, l'azienda leader nel settore delle cappe da cucina che, di punto in bianco, all'inizio di aprile, ha annunciato che delocalizzerà il 70% della sua produzione in Polonia. Una mannaia che significa 409 esuberi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi