closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Elezioni in Iran, vittoria di Obama sconfitta di Netanyahu

Iran. Soltanto la sagacia di Obama e della sua Amministrazione ha saputo frenare l’avventata bellicosità d’Israele e dell’Arabia Saudita, utilizzando la carota di una pazientissima diplomazia e il bastone di Stuxnet e Nitro-Zeus (i due cyber-attacchi al sistema informatico dei siti nucleari iraniani)

Il 26 febbraio oltre 30 milioni di iraniani - ossia i due terzi degli aventi diritto - sono andati alle urne per rinnovare i 290 seggi del Parlamento e gli 88 posti dell’Assemblea degli Esperti: un concistoro, quest’ultimo, che ha tra l’altro il potere «cardinalizio» di eleggere il leader supremo alla morte di Ali Khamenei. In attesa dei risultati definitivi si calcola che i riformatori abbiano ottenuto il 39% dei seggi parlamentari, gli indipendenti l’11% e i conservatori l’altra metà dei seggi. È una vittoria del riformismo? Senza dubbio, se si pensa che le elezioni del 2009 erano state spudoratamente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.