closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

«Earwig e la strega», i sogni pastellati di una bambina e del suo gatto

In sala. Il nuovo lavoro di studio Ghibli, diretto da Miyazaki figlio

Andato in onda in anteprima lo scorso dicembre sul canale televisivo nipponico NHK e, dopo vari rinvii dovuti alla pandemia, in uscita nelle sale giapponesi il prossimo 27 agosto, è approdato nella giornata di ieri anche nei cinema italiani Aya to majo (Earwig e la strega), l’ultimo lavoro realizzato dallo Studio Ghibli. Ciò che rende così speciale l’esperienza artistica uscita dallo studio giapponese nel corso di questi ultimi tre decenni sono sicuramente i capolavori realizzati da Hayao Miyazaki e Isao Takahata, come Totoro, Principessa Mononoke, La principessa splendente o Una tomba per le lucciole, ma a contribuire alla magia Ghibli...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.