closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

E la piccola Albania prova a sognare

Francia 2016. Il team guidato dal ct italiano De Biasi ha lavorato per anni ed è riuscito ad amalgamare un gruppo coeso di etnie diverse. Potrebbe ritagliarsi un ruolo da outsider

I tempi bui sono andati, non c’è più il rischio che i club albanesi non possano partecipare alle competizioni internazionali per il timore di una fuga all’estero degli atleti. Accadeva nel regime di Enver Hoxha in Albania, che, tra le altre cose, aveva piazzato il calcio albanese in esilio, sino agli inizi degli anni Novanta. Mentre ora la nazionale guidata da Gianni De Biasi è una delle cinque esordienti alla fase finale degli Europei francesi, la prima allargata a 24 partecipanti. E se forse è meno mainstream dell’Islanda, oppure della Slovacchia, gli albanesi potrebbero prendersi i titoli dei quotidiani passando...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.