closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

E l’orchestra di Rumiz racconta l’Europa

Ensemble sinfonico . Giovani musicisti di 11 Paesi europei accompagnano le parole dello scrittore Paolo Rumiz in un tour sull'Appenino

«L'Europa è come l'Italia centrale: rischia di scomparire». Quest'estate, Paolo Rumiz la sta passando in viaggio sull’Appennino, residenza stagionale della European Spirit of Youth Orchestra, ensemble sinfonico che raccoglie giovani musicisti di undici Paesi europei. La voce dello scrittore si adagia sulle musiche di Bach, Sibelius, Rossini, Rachmaninov e recita passi dai libri «Trans Europa Express» e «Come cavalli che dormono in piedi», per una serie di concerti nei paesi del cratere del terremoto. «Qualche giorno fa siamo stati a Norcia - racconta Rumiz - purtroppo mi sono accorto che gli abitanti hanno ancora paura di rientrare tra le mura...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.