closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

E adesso Grillo si inventa i brogli

5 Stelle. L’ex comico: «Sospetto il 41% al Pd». E poi torna ad attaccare il sindaco di Parma

Beppe Grillo

Beppe Grillo

«Onore ai vincitori. Noi non siamo come tutti gli altri che non ammettono mai di aver perso, anche di fronte all’evidenza». E’ il 27 maggio scorso e l’onorevole Alessandro Di Battista ammette onestamente il flop elettorale fatto registrare dal M5S alle elezioni europee. Poche ore dopo la stessa cosa, seppure con qualche giustificazione, fa un altro fedelissimo di Grillo come Luigi Di Maio: «Non credo ai brogli - dice il vicepresidente della Camera - sicuramente ci sono stati degli errori ai seggi. Ci sono dei presidenti che non conoscono nemmeno bene i regolamenti e quindi possono fare errori». E’ passata...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.