closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Duelli e amori maschili

In una parola. Quasi sempre all’origine della violenza di un uomo contro una donna c’è anche una terza figura. Concreta o fantasmatica che sia

«L’Italia è in guerra. Ha un comando e degli alleati. L’attende, non si sa quando, un dopoguerra molto difficile, dato che era entrata in guerra già in condizioni di debolezza cronica…». Non è la dichiarazione di qualche protagonista del secondo conflitto mondiale, o del primo, ma l’attacco dell’articolo di un uomo in apparenza mite e moderato come Mario Monti, sul Corriere della sera di domenica scorsa. L’introduzione “bellica” porta poi a interrogativi sugli esiti della crisi politica in cui governo e maggioranza “si sfaldano”. Ma come! Il “nemico” ci attacca e gli alleati al comando si pugnalano alle spalle? È...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi