closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Draghi non taglia, Saccomanni sempre ottimista

Da Francoforte a San Pietroburgo. Europa e Italia: è ripresa, sì o no?

Il governatore della Bce Mario Draghi

Il governatore della Bce Mario Draghi

Cauto ottimismo dal governatore della Bce Mario Draghi, che decide di lasciare i tassi invariati allo 0,5%, mentre il ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni da San Pietroburgo intravede la ripresa italiana. Partendo dalla Bce, il board ha deciso ieri appunto di non tagliare i tassi, ma Draghi annuncia che il livello sarà basso ancora a lungo e che anzi l’ipotesi di usare le forbici alla prossima occasione utile «sarà presa in considerazione». Il governatore ha spiegato che la politica di Francoforte «sarà accomodante finché necessario, grazie alle prospettive dei prezzi, e orientata a favore della loro stabilità». La stima dell'inflazione nella...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi