closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Dopo Pegasus arriva Blue Wolf, palestinesi sempre più sorvegliati

Territori occupati. Una app per il riconoscimento facciale usata in particolare a Hebron ha inviato migliaia di foto di palestinesi a un database. Il sistema può seguire le persone anche nelle loro abitazioni. «Ci davano ricompense per scattare le foto», ha rivelato un soldato israeliano

La città vecchia di Hebron

La città vecchia di Hebron

Cyber intelligence, controllo elettronico, spyware e molto altro. Sono le armi del terzo millennio in possesso delle forze occupanti israeliane per sorvegliare, seguire e sapere quanto è più possibile della vita e degli spostamenti di ogni singolo palestinese. E ogni giorno se ne conosce una nuova in più. Proprio nelle ore in cui si parla dei sei attivisti e difensori dei diritti umani palestinesi sorvegliati per mesi dallo spyware israeliano Pegasus installato nei loro telefoni, un’inchiesta del Washington Post, svolta in collaborazione con Breaking the Silence, una ong di veterani israeliani, ha portato alla luce un progetto delle forze armate...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.