closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Dopo il linciaggio di Darius, l’evacuazione di un campo rom

Francia. Il ragazzo aggredito è ancora tra la vita e la morte, mentre l'inchiesta non dà risultati. Su ordine del Prefetto, è stato evacuato ieri il più grande campo rom di Marsiglia, 400 persone in erranza, tra cui un centinaio di bambini (che fino alla vigilia andavano a scuola). Il Pcf: è guerra tra poveri

Mentre l’indagine sul linciaggio di Darius, il ragazzo di 16 anni ancora ieri tra la vita e la morte, non ha dato nessun risultato, il Prefetto delle Bouches-du-Rhône ha scelto il giorno dopo le reazioni indignate del mondo politico contro l’aggressione del giovane di origine rom a Pierrefitte-sur-Seine, per ordinare lo smantellamento del più grande campo nomadi di Marsiglia. Ieri mattina, all’alba, la polizia ha fatto irruzione nella zona della Parette, dove si erano insediate dall’ottobre dell’anno scorso, dopo lo smantellamento di un altro campo illegale, circa 400 persone. Malgrado esista una circolare dell’agosto 2012 che obbliga le autorità pubbliche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.