closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Diritti tv: tutto rimandato, ma Sky rilancia

Calcio. La serie A si spacca sull'offerta di Dazn e sulla vicenda dei fondi di investimento: nove squadre non si presentano all'incontro

Un tavolo bollente, tanti soldi in ballo e la decisione ancora rinviata. L’assemblea di Lega di A che ieri avrebbe dovuto scegliere tra l’opzione Dazn oppure Sky per l’assegnazione dei diritti audiotelevisivi 2021-2024 del massimo campionato è saltata: nove società non si sono presentate all’appuntamento, facendo mancare così il numero legale. Benevento, Bologna, Crotone, Genoa, Roma, Sampdoria, Sassuolo, Spezia e Torino. Un’assenza chiaramente strategica per prendere ancora tempo, continuare a trattare su due filoni: oltre alla vendita dei diritti tv anche la questione, essenziale per le finanze disastrate dei club, dell’ingresso dei fondi di private equity, soci di minoranza nella...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi