closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Dietro gli sguardi, doloroso percorso di formazione

A teatro. Veronica Cruciani con «Accabadora», riuscito allestimento dell’omonimo libro di Michela Murgia. Drammaturgia di Carlotta Corradi

Una scena di «Accabadora»

Una scena di «Accabadora»

Interamente affidato alla presenza scenica di una esemplare Monica Piseddu, Accabadora ha radici arcaiche mentre riflette sull’etica del nostro presente. Tratto dall’omonimo romanzo di Michela Murgia (Einaudi, 2009), lo spettacolo (al Teatro India, fino al 4 marzo) è un intenso e asciutto monologo, diretto da Veronica Cruciani sulla drammaturgia di Carlotta Corradi, in cui la matrilinearità è assunta come codice di un processo culturale di trasmissione, non solo sanguineo, e di ricongiunzione tra nascita e morte. Verso il fondo, una parete granitica segna lo spazio illuminato da Gianni Staropoli per l’azione di Maria, che torna, con zainetto e jeans, al...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.