closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Di Maio e Zingaretti: o Conte o le urne. La palla oggi a Renzi

Governo. Il premier riceve le delegazioni 5 Stelle e dem. Ufficialmente non si parla di rimpasto. Ma il Pd punta al Lavoro, i grillini al Viminale. L’ex segretario del Pd chiede il ritiro della bozza del Recovery che l’avvocato non intende concedere

L'incontro tra Conte e la delegazione del Pd

L'incontro tra Conte e la delegazione del Pd

«Rimpasto», che parolaccia! Le Repubbliche possono cambiare ma l’ipocrisia della politica italiana, quella non cambia mai. Ieri pomeriggio sono arrivate a palazzo Chigi, nell’ordine, le delegazioni del M5S e del Pd. Dovevano essere solo i capigruppo: si sono presentati in squadra. Capigruppo, capidelegazione, leader politici più o meno formalmente riconosciuti. È stato il Pd a insistere con il premier, perché solo con i capigruppo una verifica che si rispetti non è tale. Conte non si è fatto pregare troppo. Oggi sarà il turno dell’incontro chiave, quello con Renzi e la sua Iv, e con LeU. UNA SOLA PAROLA D’ORDINE risuonava...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi