closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Denis, il puntello di Matteo. Ma anche la sua zavorra

Governo. Al di là della retorica renziana, il premier esce indebolito dalla vicenda delle unioni civili. E se abbia fatto bene i conti lo si scoprirà presto

Il presidente del consiglio Matteo Renzi

Il presidente del consiglio Matteo Renzi

Matteo Renzi esce dalla partita delle unioni civili indebolito. Ha dovuto piegarsi al ricatto di un alleato considerato sino a quel momento del tutto impotente. Una campagna che era stata pensata con la palese finalità strategica di riconquistare consensi a sinistra in vista delle comunali si è conclusa, da quel punto di vista, disastrosamente. Infine, il premier ha dovuto registrare, nel momento meno opportuno, l’ingresso semi-ufficiale dei mercenari di Denis Verdini nella maggioranza. Che prima o poi dovesse accadere era inevitabile, ma certo non ora, non alla vigilia del voto amministrativo, non su una legge già condizionata dai rappresentanti del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.