closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Denaro facile, il rischio di una nuova bolla finanziaria

Mario Draghi

Mario Draghi

Osannato come salvatore dell’euro, applaudito a più riprese da quasi tutti i media, il presidente della Bce ha ancora una volta prolungato il periodo di immissione di liquidità nel sistema creditizio europeo ed abbassato il tasso d’interesse (che era già negativo!) per le banche che lasciano i loro denari presso la Bce. In altre parole, Draghi continuerà ad acquistare titoli pubblici, per un valore di 60 miliardi al mese, ed immettere questa liquidità nella circolazione monetaria europea fino al marzo del 2017. Obiettivo dichiarato: far riprendere la crescita e portare l’inflazione ad un tasso ottimale del 2%. Come ha fatto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.