closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Def, Confindustria attacca: lo stallo politico è rischioso

Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria

Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria

Sono tutti critici, ma per motivi opposti. Sul Documento di economia e finanza ieri era il giorno delle audizioni delle parti sociali. Se i sindacati chiedono di cambiare strada rilanciando la spesa sociale, Confindustria invece è preoccupata dallo «stallo politico» che rischia di mettere a rischio la crescita. Per il direttore del Centro studi di Confindustria, Andrea Montanino, «rischia di far perdere all’Italia quanto di buono è stato fatto» per la ripresa dell’economia. Per questo «è indispensabile che il nuovo governo abbia un mandato politico chiaro e che sia in grado di agire nel pieno dei suoi poteri». Tra i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi