closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

De Marchi si veste di rosa nei boschi di Guccini

Contagiro. Tappa 4. Sull’altro versante dell’Appennino, in linea d’aria una manciata di chilometri da qui, il grande airone aprì le ali per la prima volta. Coppi aveva vent’anni, ed era al suo primo Giro, corso alla corte di Bartali un po’ per caso un po’ per il fiuto dell’orbo Cavanna per i quattrini

Alessandro De Marchi in maglia rosa

Alessandro De Marchi in maglia rosa

Stagionaccia da Piacenza a Sestola, sull’Appennino modenese, per il primo arrivo in quota di questo Giro. Saranno contenti i fungaioli, continuasse a piovere ancora qualche giorno nascerebbero i porcini qui nei boschi di castagno cantati da Guccini. In gruppo dipende, c’è chi gradisce e chi no. Di sicuro gradiscono i 25 cui danno via libera per andarsi a cercare l’alloro di giornata. La fuga si frammenta presto, ai primi contrafforti. Si svolgono così due corse in una. Rimane una coppia in testa, formata da Taaramae e Juul-Jenssen, inseguita da un gruppetto di una decina. Tra questi ci si gioca la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi