closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

David Van Reybrouck e la memoria epica di un continente

Intervista. Un’intervista con l’archeologo e scrittore belga, autore di «Congo», affresco del paese africano e riflessione corale sulla élite che ne ha favorito il saccheggio da parte delle imprese occidentali

Una storia che ricorda un’epopea dove non c’è un solo eroe. I protagonisti sono infatti le e le voci di milioni di uomini e donne. La storia parte dal cuore dell’Africa per spingersi fino al largo, in mezzo all’Oceano e, a ritroso, riporta le tracce dell’acqua salmastra fin quasi alle pendici delle montagne che circondano la zona dei grandi laghi, al centro del «continente nero». Quella che lo studioso e scrittore belga David Van Reybrouck racconta nelle pagine di Congo (Feltrinelli, pp. 674, euro 25) è una vicenda storica che supera gli stessi confini di quella parte dell’Africa che ha...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.