closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Dante secondo Cristicchi, racconti da una quotidiana religiosità

A teatro. L'Istituto per il dramma popolare di San Miniato porta in scena l'ultima opera dell'artista romano «Paradiso, dalle tenebre alla luce»

S.Cristicchi in «Paradiso, dalle tenebre alla luce»

S.Cristicchi in «Paradiso, dalle tenebre alla luce»

Anche l’Istituto per il dramma popolare di San Miniato (che festeggia quest’anno i suoi 75 anni di attività) non sfugge alla tentazione di unirsi per l’occasione all’anniversario dantesco, ma a differenza di molti che sugli specchi celebrativi del massimo poeta si sono malamente arrampicati, si è affidato a un professionista serio come Simone Cristicchi, e alla sua sensibilità, oltre che artistica, umana. Infatti il suo Paradiso, dalle tenebre alla luce conta sulle sue doti riconosciute di bravo cantante ed eccellente compositore, ma soprattutto sulla sincerità delle sue esperienze personali, sul cammino di fede da lui intrapreso, e sugli episodi suoi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.