closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Dall’Havana a Roma, «Ho imparato l’italiano per le vie della città»

Tomas Milian. L'ultima volta di Tomas Milian in Italia, alla Festa del Cinema di Roma del 2014

«Sono timido, e qui non sono dentro al personaggio di Nico o del Monnezza, ma sono io. E io faccio l’attore precisamente per essere qualcuno che non sono, qualcuno che vorrei essere», aveva detto Tomas Milian a Pippo Baudo in un’intervista del 1984. Come ricordava l’attore, quell’anno celebrava le «nozze d’argento» con il nostro paese, dove era giunto - da New York - ormai da venticinque anni: «Sono arrivato a Roma nel ’59 e ho imparato l’italiano per le strade della città». Altri trent’anni dopo, la sua partecipazione alla Festa del cinema di Roma per ricevere il premio alla carriera...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi