closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Dalla Ue arrivano nuove sanzioni. Caracas caccia l’ambasciatrice

Venezuela. Due pesi e due misure: Bruxelles difende il dittatore haitiano e colpisce Maduro

Alla politica dei due pesi e due misure dell'Europa il mondo ci ha fatto l'abitudine. Tuttavia, nel momento in cui l'Ue continua a sostenere la dittatura di Jovenel Moïse ad Haiti - applaudendo alla convocazione di pseudo-elezioni avversate da tutte le forze politiche e sociali del paese -, non può non destare sconcerto la sua decisione di imporre sanzioni ad altri 19 funzionari venezuelani, tra deputati, governatori, militari e ministri, accusati di aver leso i diritti elettorali dell'opposizione e compromesso il funzionamento democratico dell'Assemblea nazionale. Ma se, parafrasando la frase sul dittatore Anastasio Somoza attribuita a Franklin D. Roosevelt, Moïse...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.