closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

D’Alema: «Serve un nuovo partito di sinistra»

Il convegno di Italianieuropei. Tre ore di confronto sul «cantiere». Bettini apre a una «rifondazione», ok di Speranza, gelo di Zingaretti

L'incontro di ieri mattina via Zoom con D'Alema, Zingaretti, Bettini, Speranza, Renzi, Amato, Franceschini e Schlein

L'incontro di ieri mattina via Zoom con D'Alema, Zingaretti, Bettini, Speranza, Renzi, Amato, Franceschini e Schlein

Quattro anni esatti dopo la debacle di Renzi al referendum costituzionale, che fu il massimo punto dello scontro con gli ex Ds, Massimo D’Alema archivia la guerra con l’ex rottamatore. E lo invita al «cantiere della sinistra», evento via Zoom per la presentazione dell’ultimo numero di Italianieuropei dedicato proprio alla ricostruzione del campo progressista dopo due scissioni di fila (2017 Bersani e D’Alema; 2019 Renzi). Le posizioni da allora non sono molto cambiate, ma la nascita del governo giallorosso e lo stato di salute non buono delle forze di centrosinistra richiedono, dice D’Alema, di voltare pagina. «Ci siamo, c’è vita...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi